News

5 October 2019

>>>>> LAST VIPCANCRO ALBUM IS OUT NOW AND AVAILABLE FOR ORDER!

VIPCANCRO 'SU SE STESSO'

tavolo fronte retro cd

After years of preparation, the VipCancro project arrives at a new language based on the search for personal solutions oriented towards characters and gestures, according to the typical methods of a concrete matrix improvisation.
The mixture of electronic and acoustic instruments reflects the attention of the quartet to spaces and sound objects organized through pure instant composition.
Su Se Stesso is the group's fifth album and is inspired by the concept of identity and anti-identity that is also realized in the artwork composed of laminated and reflective adhesive surfaces, therefore completely removable in order to recreate another object without any label.

Computer, Tapes - Alberto Picchi
Computer, Speaker - Andrea Borghi
Microphones, Electronics - Nicola Quiriconi
Acoustic Guitar - David Lucchesi

Mastered by Francisco Meirino.
LImited Edition to 100 copies.
Lisca Records 2019.

___________________________________________________________

15 April 2017

>>>>> AND THE LONG AWAITED ALBUM HAS JUST BEEN RELEASED - FINALLY!

VIPCANCRO | U N O
vipcancro-uno-fronte

Recording between 2015 and 2016 in Venice during the 56th Biennale of International Art and in Pietrasanta at Molize Studio.
Mastered by Riccardo Mazza.

___________________________________________________________

2 September 2016

SUONO PROSSIMO II
rassegna di arti sonore

a cura di Lisca Records e Nub Project Space

14031007_303233736696228_2138369666_n

La rassegna di arti sonore “Suono Prossimo 2016”, alla sua seconda edizione, si terrà a Pietrasanta (Lucca) in data 2, 17 settembre e 1 ottobre 2016 negli spazi del Chiostro di S. Agostino alle ore 21.30.
Nata dalla collaborazione tra l’etichetta Lisca Records e l’associazione culturale Nub Project Space, Suono Prossimo si pone il fine di portare in Versilia alcuni dei fenomeni più attuali e interessanti della ricerca sonora nazionale, in particolare esponenti di quella scena sotterranea che indaga e si esprime all’insegna di una sperimentazione originale. A presentare l’evento, l’autorevole voce di Diaforia.

programma:

(((((((((((((((((((((((((((((())))))))))))))))))))))))))))))

venerdì 2 settembre
Chiostro di Sant’Agostino-Sala dell’Annunziata
ore 21.30
LETTERA 22
LIEUTENANT MURNAU

(((((((((((((((((((((((((((((())))))))))))))))))))))))))))))

sabato 17 settembre
Chiostro di Sant’Agostino-Sala dell’Annunziata
ore 21.30
C.ALTIERI/G.FAVARON
METZENGERSTEIN

(((((((((((((((((((((((((((((())))))))))))))))))))))))))))))

sabato 1 ottobre
Chiostro di Sant’Agostino-Sala dell’Annunziata
ore 21.30
ALESSANDRA ERAMO
GELBA

(((((((((((((((((((((((((((((())))))))))))))))))))))))))))))

info:
nubprojectspace.com
www.liscarecords.com
Centro Culturale Luigi Russo – www.museodeibozzetti.it – 0584795500

luoghi:
Chiostro di Sant’Agostino (Sala dell’Annunziata) – Via Sant’ Agostino 1, Pietrasanta

___________________________________________________________

13 May 2016
CAVE FESTIVAL MASSA

This Quite Army (CANADA)
Thank you For Smoking
Daimon
VipCancro
Corrado Borghini
La ConceptHouse

start 21.30 at PEPPER 78
viale Stazione 78, Massa

___________________________________________________________

22 April 2016

SUONO PROSSIMO 2016
rassegna di arti sonore

22 Aprile 2016 | Presentazione | Live Set

D.Ciampalini - E.Ricci - D.Lucchesi

Suono-prossimo-anticipazione-2016

Seconda edizione del progetto promosso da Lisca Records in collaborazione con Diaforia, Nub Project Space e LABottega che si terrà a Pietrasanta nei giorni 2 e 17 Settembre e 1 Ottobre 2016 e sarà presentato da un evento anticipatorio che si terrà negli spazi de LABottega - Viale Apua 188 Marina di Pietrasanta Venerdì 22 Aprile 2016, ore 19:00.

Devid Ciampalini (1988): voce, vocoder, percussioni, elettronica.
Musicista/sperimentatore e fondatore del collettivo artistico Ambient-Noise Session, nasce come bassista nel 2007 suonando in varie formazioni di rock psichedelico. Al momento impegnato nel suo progetto Metzengerstein, suona anche con musicisti della scena di improvvisazione come Ezio Piermattei, David Vanzan, Virginia Genta, Eugenio Sanna, Edoardo Ricci, Adam Bohman, IOIOI, ecc.
Lavora con microfoni a contatto destrutturando le pulsazioni in rumori cinetici e interagendo con il proprio corpo. Il suo è un percorso fisico che scava nella trasformazione dell’ espressività, attraverso field recordings di voci e suoni gutturali modificati in real time. La sua è una ricerca ecclettica fatta di noise, elettronica e free music.

David Lucchesi: chitarra elettrica,chitarra acustica
Ha iniziato a suonare con un quartetto con il nome di Mario e the Kadath,successivamente ha suonato con Metzengerstein e Holy Hole, attualmente sperimenta sulla chitarra alla ricerca di un suono personale tramite l’improvvisazione che gli consente di esplorare suoni e di avvicinarsi alla radice di essi. Ha partecipato a diversi workshop tenuti da Eugenio Sanna con il nome ‘Il Suono dell’Improvvisazione’ Ha suonato con Ester Lamneck, Adam Bohman, Eugenio Sanna, Stefano Bartolini, Edoardo Ricci, Marco Baldini dove con questi ultimi due porta avanti un quartetto di improvvisazione.

Edoardo Ricci: Sax alto, soprano, sopranino,clarinetto basso.
Ha iniziato a suonare nel 1974 fondando insieme ad altri il Neem (Nuove Eresie Eretico Musicali). Incidendo poco dopo il disco “Come eravamo brutti da piccini”. Nel 1976 suona nel quartetto di guido Mazzon incidendo due dischi. Suona nell’orchestra di Gaetano Liguori incidendo un disco. Nel 1980 con Stefano Bartolini, Filippo Monico e Guido Bresaola compone la parte musicale del gruppo di musica e danza “Tutti i nodi vengono al pettine”. Forma un gruppo con Tristan Honsinger, Sean Bergin, Stefano Bartolini, Renato Cordovani, Nicola Vernuccio e Filippo Monico suonando al festival jazz di Palmi, al Grey Cat di Grosseto ed al Recitarcantando di Cremona . Nel 1985 Fa parte del Gruppo Contemporaneo (con Guido Mazzon, Filippo Monico, Stefano Bartolini Massimo Falascone, Angelo Contini e Roberto Del Piano) incidendo il disco “Aspettando i Dinosauri”.
Con la compagnia di danza di Susanna Beltrami partecipa all’allestimento musicale dell’ operetta musicale Dressoir di Misha Mengelberg, suonando le musiche dal vivo. Insieme a Filippo Monico ed Eugenio Sanna da vita al gruppo Padouk incidendo il disco “Padouk” per la Splasch record. Nel 1992 partecipa con padouk al festival di controndicazioni organizzato da Mario Schiano. Con Padouk, diventato quintetto con l’ingresso di stefano Bartolini ai saxes e Roberto Del Piano al basso elettrico suona al festival di Noci curato da Vittorino Curci. Nel 1993 comincia la profiqua collaborazione con il Jealousy Party gruppo che comprende Roberta Andreucci, prima alle percussioni e poi stabilmente all’elettronica e Mat Pogo alla voce e all’elettronica incidendo vari lp e cd nel corso di quasi sedici anni di attività: per la Phonometak uno split 10" con i Talibam! che fa parte di una serie numerata, Now, Again, Live e Mercato Centrale editi dalla burp publications, Relative memory per la Absinth con in aggiunta al trio Nicolas Wiese e per ultimo “All Yours” Piccolo manifesto sonoro di mesi e mesi di concerti e studi. In duo con Sanna incide i cd “Lo scorfano miracolato” Del 1995, “Le sette premonizioni ortofrutticole” Nel 98 registra un disco con Roy Paci, Jacopo Andreini e Massimo Cipriani intitolato “CRAP”. Sempre nel 1998 in trio con Eugenio Sanna ed il batterista Roger Turner registra un disco dal vivo “ I segnali della ritirata”. Nel 2000 rimette in piedi con Roberto Bellatalla e filippo Monico il Muzic Circo, incidendo il disco “Vent’anni dopo” per Setola di Maiale collana curata da Stefano Giust. Suona a controindicazioni.
Nel 2001 fa parte dell’organico di “Mondo Ra” orchestra celebrativa che esegue le musiche di Sun Ra, suona all’auditorium della Rai la serata di apertura del festival di controindicazioni. Nel 2002 suona con “mondo Ra” Ad Orsara di Puglia. Nel 2006 partecipa con Eugenio Sanna al festival “Inaudible” a Bruxelles. Nel 2006 suona al festival instabile a Pisa sempre con Sanna e Turner registrando il disco “ Live a Pisa”. Nel 2010 fa parte del collettivo Blutwurst.

___________________________________________________________
8 October 2015

AUGMENTED FRAGILITY
Solo Show by Gabriele Dini
Opening at 18:00
Teke’ Gallery, Carrara 8 Ottobre

Live Electroacustic Performance at 21:00 by VIPCANCRO

___________________________________________________________
4 July 2015

SATYR // MAT CHIVERS + VIPCANCRO

VipCancro will perfom during the 56th Venice Art Biennale on the occasion of 'Satyr' - an exhibition by Mat Chivers.

4th July 2015 - 07:30 PM VeniceArtFactory project
Space Veniceinabottle
Via Garibaldi 1794, Castello

satyr-2

Satyr, 2014.
HD digital film, 7 minutes duration.

"Getting my first real taste of living and working for an extensive period of time in Italy I have attempted to immerse myself as much as possible in this fascinating new context. Through my research and experience of the place, an awareness of the extraordinary conjunction of human culture and the natural environment that typifies the landscape has captured my imagination. I have become particularly fascinated by the tradition of elaborate formal gardens, with the inherent sense of rationality and order (imbued with sensuality and grandeur) achieved through the use of geometry and the application of proportion. I am interested in how this historical layering exists in counterpoint to the increasing presence of the digital world - particularly in terms of how digital processes and robotic manufacturing methods are threatening the livelihoods of the artisans that have worked in the marble quarries of the Alpi Apuane for centuries. In this collaborative work the Italian noise band VipCancro (Andrea Borghi, Alberto Picchi, Nicola Quiriconi and Filippo Ciavoli) were invited to improvise a live sound piece and performance artists Alessandra Podesti and Anonymous were invited to improvise movement material in response to the sculptural installation Satyri and the Human Nature bronzes. A film was made on the summer solstice of the ensuing improvisations in rural and industrial locations in the vicinity of Colonnata, in the heartland of marble quarrying near Carrara. The film is framed within a Venn diagram-like perimeter mask known as the Vesica Piscis which is derived from two circles overlapping so that the circumference of each touches the centre point of the other. The two nodes at the centre of each circle are retained as opaque black points. The work is based around a symmetrical structure composed of seven interrelated sections and expands on the notions of the conjunction of opposites as explored in Satyri and Human Nature and the understanding that there is no such thing as duality."

© Copyright Lisca Records via E. Pea 42, 55045 Marina di Pietrasanta (LU)
Powered by exadecima